immagine

Rating

Rating di legalità

Il rating di legalità è un tipo di rating etico destinato alle imprese italiane, nato nel 2012.
Allo scopo di promuovere in Italia principi etici nei comportamenti aziendali, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), ha emesso il Regolamento per definire l’attribuzione del rating di legalità alle imprese operanti nel territorio nazionale. Del rating attribuito alle aziende si tiene conto in sede di concessione di finanziamenti pubblici da parte delle pubbliche amministrazioni, nonché in sede di accesso al credito bancario.
La Banca che non concedesse crediti ad una impresa avente rating di legalità, sarà tenuta a motivare la scelta con apposita nota alla Banca d’Italia.

Potranno richiedere l’attribuzione del rating le imprese operative in Italia:
1. che abbiano raggiunto un fatturato minimo di due milioni di euro nell’esercizio chiuso l’anno precedente alla richiesta di rating, riferito alla singola impresa o al gruppo di appartenenza e risultante da un bilancio regolarmente approvato dall'organo aziendale competente e pubblicato ai sensi di legge
2. che siano iscritte al registro delle imprese da almeno due anni.
Le aziende interessate potranno presentare una domanda, per via telematica, seguendo le istruzioni presenti nel sito www.agcm.it dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.