immagine

CENTROMARCA BANCA PENSA AI GIOVANI E AL LORO FUTURO

scopri le offerte dedicate a chi ha meno di 30 anni, scegli un prodotto del menù a sinistra

Obblighi per i possessori di depositi di risparmio al portatore


La normativa antiriciclaggio (D. Lgs. 231/2007) prevede in capo agli intermediari e alla clientela una serie di obblighi e di adempimenti; tra questi, vi è anche quello che impone alla Banca di recedere dai rapporti in essere nell’ipotesi in cui il cliente non favorisca le informazioni, ovvero non presenti la documentazione richiesta per consentire all’intermediario di adempiere alle prescrizioni di legge in materia di adeguata verifica (art. 23, comma 1 bis, del richiamato decreto antiriciclaggio).

 

Al riguardo, tenuto conto di quanto sopra, la Banca invita i Cliente interessati di voler cortesemente prendere contatto quanto prima con la filiale di riferimento per fornire i dati e le informazioni che ad oggi risultano mancanti.

 

Si fa’ presente che, ai sensi dell’art. 21 del Decreto Legislativo sopra citato, i Clienti sono tenuti a fornire, sotto la propria responsabilità, i dati e le informazioni necessarie per consentire alla Banca di completare l’adeguata verifica e che la mancata comunicazione dello scopo e della natura dell’operazione e/o del rapporto o la falsità delle informazioni fornite sono sanzionate penalmente.

 

Qualora i Clienti non fossero in grado di dare riscontro alla richiesta di cui sopra entro il 30 aprile 2014, La Banca suo malgrado dovrà attivare la procedura per la restituzione delle disponibilità finanziarie di spettanza dei Clienti e disporre, in ottemperanza all’obbligo di astensione di cui all’art. 23 del decreto antiriciclaggio, l’estinzione del/dei rapporto/rapporti.

 

La filiale è a disposizione per fornire ogni chiarimento necessario e ogni indicazione utile per dare seguito agli adempimenti sopra richiamati.

 


Treviso, 20 gennaio 2014