immagine

CENTROMARCA BANCA PENSA AI GIOVANI E AL LORO FUTURO

scopri le offerte dedicate a chi ha meno di 30 anni, scegli un prodotto del menù a sinistra

Efficienza a Km0. Nasce a Treviso la prima rete territoriale green per l'efficienza energetica


Nasce a Treviso “Efficienza a Km0”, innovativo progetto che per la prima volta vede un’azienda del settore energetico istituire un accordo di filiera con le associazioni artigiane della Marca e le sei Banche di Credito Cooperativo della Provincia di Treviso per favorire lo sviluppo nel territorio di innovazione tecnologica e risparmio energetico. Il progetto, in particolare, punta ad agevolare le famiglie che decidano di installare nella propria casa dispositivi per l’efficienza energetica, fornendo loro la consulenza di una rete di aziende del territorio, che offrano un pacchetto per la gamma completa dei servizi necessari per la realizzazione dell’intervento, dall’installazione del nuovo impianto alla manutenzione, dall’estensione della garanzia a 5 anni alla fornitura energetica, fino all’accesso a formule di finanziamento agevolato.
Questo grazie ad un accordo di partenariato siglato da Ascotrade, azienda trevigiana di fornitura di gas ed energia elettrica (soggetto ideatore del progetto), insieme a Confartigianato, CNA, Casartigiani e anche Centromarca Banca, che andranno così a formare una rete territoriale di aziende promotrici dello sviluppo della green economy, in linea con gli obiettivi posti dall’Unione Europea con il programma 20-20-20 (entro il 2020: -20% di emissioni gas serra, -20% consumi energetici, +20% energie rinnovabili).

I cittadini della Marca Trevigiana che decidessero di installare nella propria abitazione una nuova caldaia ad alta efficienza, pompe di calore, valvole termostatiche e impianti collegati, potranno chiedere consulenza a una o più ditte di un catalogo di imprese qualificate dalle rispettive associazioni di appartenenza. Le ditte contattate si impegneranno a formulare un preventivo, studiando la soluzione più adeguata e in grado di sfruttare gli strumenti di incentivazione vigenti, in particolare l’attuale normativa fiscale che consente una detrazione IRPEF del 65% per interventi di riqualificazione energetica effettuati entro la fine del 2016. Una volta accettato il preventivo, l’intervento verrà realizzato anche grazie al finanziamento agevolato messo a disposizione anche da CentroMarca Banca, con pagamento rateale fino a un massimo di 7 anni a tasso particolarmente vantaggioso. Qualsiasi utente del servizio deve già essere cliente Ascotrade, o sottoscrivere un contratto contestuale di fornitura sul mercato libero. In aggiunta all’offerta proposta, Ascotrade metterà a disposizione un bonus aggiuntivo di 100,00 euro a titolo di compensazione delle spese di istruttoria bancaria, che verranno accreditate nella prima bolletta utile di fornitura energetica.

«Con questo accordo apriamo una nuova frontiera – afferma il presidente di Ascotrade, Stefano Busolin – e concretizziamo un’operazione di squadra che guarda al benessere del nostro territorio. Benessere delle nostre aziende artigiane, che lavorano con competenza e trasparenza, e dei consumatori, che investendo in queste nuove tecnologie possono ridurre i propri consumi energetici fino a una media del 25%, che corrisponde a circa una tonnellata di anidride carbonica in meno emessa nell’atmosfera. Per Ascotrade e tutto il sistema di aziende coinvolte è un’opportunità di mercato da non perdere, se si conta che dei 198 mila impianti censiti in provincia di Treviso buona parte sono da rinnovare».

Ascotrade, Associazioni e Banche hanno lavorato insieme per ottenere un risultato concreto e non scontato di sinergia positiva tra aziende del territorio. «Questo accordo conferma la volontà delle Bcc della provincia di Treviso – spiega con soddisfazione il presidente di CentroMarca Banca e della Fondazione BCC Tiziano Cenedese – di andare oltre il tradizionale modo di fare banca generando nuove opportunità. Una sinergia positiva tra aziende che condividono un territorio sul quale ricadranno i benefici della convenzione, supportando l’economia locale, contenendo i costi delle famiglie e una propensione sempre più concreta verso il “green” ed il risparmio energetico. Siamo soddisfatti perché questo accordo ci ha visti protagonisti di un progetto territoriale, pronti a mettersi in rete per favorire un processo e una strategia per far ripartire la nostra economia e dare futuro alla nostra Provincia».

Per informazioni sono a disposizione il sito internet efficienzakmzero.it e il numero verde 800024343.

Download documenti: