immagine

CENTROMARCA BANCA PENSA AI GIOVANI E AL LORO FUTURO

scopri le offerte dedicate a chi ha meno di 30 anni, scegli un prodotto del menù a sinistra

Pensare il presente - Festival filosofico della Città di Treviso. Fino al 27 maggio il Prefestival, organizzato con la collaborazione di CMB


Cosa può dire la filosofia sul tempo presente? Non si tratta, come pensa più di qualcuno, di una pratica barbosa, confinata ormai fortunatamente entro le mura di scuole e università, totalmente inutile perché votata alla mera speculazione e priva di connessioni con la realtà quotidiana? Un detto, molto noto anche tra gli studenti, recita: “La filosofia è quella cosa con la quale o senza la quale tutto resta tale e quale”.
Eppure la filosofia è nata nell'agorà, il cuore pulsante della vita sociale ed economica cittadina, per rispondere a bisogni ineliminabili di ricerca di senso e verità. E dunque, se vuole essere ancora una pratica viva, di confronto aperto e crescita collettiva, alla città deve tornare.

Da qui nasce l'idea di Pensare il presente – Festival filosofico della Città di Treviso, un progetto della Società Filosofica Trevigiana e dell'associazione Pensare il presente, con la collaborazione del Comune di Treviso e di CentroMarca Banca.
Due giornate di incontri nel cuore di Treviso, il 30 e 31 maggio, per riflettere sul presente con alcuni ospiti illustri, tra cui Emanuele Severino, Enrico Berti, Luigi Vero Tarca, Lorella Zanardo e Andrea Baranes. Si parlerà del senso di fare filosofia oggi, del corpo e dell'immagine delle donne, del rapporto tra politica e menzogna, della crisi economica, del vuoto esistenziale e delle emergenze ambientali, promuovendo il dialogo tra chi a questi temi ha dedicato la sua vita e i ragazzi delle scuole superiori. Ai più piccoli verranno invece proposte attività di Philosophy for children, laboratori di yoga e di espressione creativa, mentre i ragazzi e gli adulti potranno cimentarsi, fino al 20 maggio, con il videoconcorso filosofico “Mettici la testa!”.


Al Festival si arriverà attraverso un lungo percorso di Prefestival, che si snoda in 5 incontri, iniziati l'8 maggio e che proseguiranno fino al 27 maggio, in cui verranno introdotti i temi principali, aprendo il dialogo con la città:
Martedì 12 maggio alle 17 al Liceo Artistico di Treviso è in programma "Come liberarci dal dolore? Il pensiero di Schopenhauer", con i professor Michele Falaschi.
Martedì 19 maggio alle 18.30 nella sede dell'associazione musicale Manzato di Treviso "Cos'è la musica?", con il professor Attilio Pisarri.
Venerdì 22 maggio alle 17 al Liceo Artistico di Treviso "Schiavi dell'economia? Da Marx alle speculazioni sui derivati", con il professor Damiano Cavallin.
Mercoledì 27 maggio alle 17 al Liceo Duca degli Abruzzi di Treviso "Chi è Leopardi? Un ritratto filosofico", con il professor Antonio Sansone.

"Pensare il presente" è:
- un Festival (30 e 31 maggio) > www.pensareilpresente.it/festival
- un Prefestival (dall'8 al 27 maggio) > www.pensareilpresente.it/prefestival
- un Concorso filosofico aperto a tutti > www.pensareilpresente.it/concorso